logo gas        
Indice 1
  Home
Contatti
Notizie
 
 

Indice 2
 

Articoli
Come trovarci
Il Campo Volo
Risorse
Progetti
Link
Meteo
Photo gallery

Video
Regolamento



 
 

Alì Mascinchy - Cinque giorni con un Campione

Sestu – 25-30 Settembre 2007

A cura di f3George

“Ho cominciato a pilotare a tre anni. Mio padre mi aveva preparato un veleggiatore con un motorino Cox e con quel modello ho imparato i primi elementi del volo radiocomandato .” Inizia così la passione per l'aeromodellismo di Ali Mascinchy entrato di diritto, da diversi anni, nella rosa dei nomi prestigiosi dell'aeromodellismo internazionale. “In seguito ho sempre pilotato, ho partecipato anche a gare e competizioni nella categoria Freestyle Aerobatics inglese, fino a che non sono approdato alle turbine.” Ed è proprio nella categoria delle turbine che Mascinchy ha trovato il suo ruolo di prestigio. Manifestazioni in tutto il globo come il Top Gun in America, decine e decine di Jet meeting in Europa, In Giappone, in Cina, negli Emirati Arabi, oltre a innumerevoli premi e articoli e copertine sulla stampa specializzata, hanno fatto apprezzare al pubblico mondiale il talento di questo 31enne pilota inglese che ha saputo trasformare la propria passione in un proficuo lavoro . “ Ho abbandonato l'università per dedicarmi interamente all' aeromodellismo. Mio padre infatti aveva un'attività commerciale dedicata agli hobby poi l'abbiamo interamente riconvertita nei negozi “ Al's Hobbies” a: Londra Finchley, Bristol, Milton Keynes ,e Hainault, con enormi soddisfazioni, siamo infatti ai primi posti per le vendite via Internet in Europa e nel mondo, oltre a servire gli aeromodellisti Inglesi di tutte le categorie” . Una grande professionalità contraddistingue Ali, per lui l'aeromodellismo è una disciplina, una scienza, una passione, una ragione di vita. Il suo carattere lo porta ad essere gentile e preciso nelle risposte, con chiunque, sia esso un neofita o un esperto pilota .”Gli aeromodelli a turbina rappresentano il massimo della tecnologia applicata al modellismo; in questi ultimi anni abbiamo assistito ad uno sviluppo notevole nella ricerca e perfezionamento delle turbine, degli apparati radio, delle centraline elettroniche. Il risultato è che un sempre maggior numero di aeromodellisti si convertono alla turbina, nonostante i costi ancora notevoli, per poter realizzare un bel modello” . Cordiale e amichevole nelle risposte, ma concentrato e preciso durante i voli. “ Con il Panther F9 ho studiato il volo dell'aereo vero e, nelle manovre cerco di riprodurre i suoi parametri mantenendo quote e distanze, cercando di realizzare un volo il più realistico possibile” . Quando Alì ha la radio in mano si estranea totalmente da tutto ciò che lo circonda, diventa un tutt'uno con il modello. Non usa pulpito, tracolla, occhiali da sole. E il suo decollo in verticale con il rombo del maxi veleggiatore a turbina, che anima profonde emozioni, suscita entusiasmi e ammirazione per il grande pilota che tutti noi, nel nostro intimo, vorremmo essere. Ha macinato tanti chilometri Alì per venirci a trovare. Era in Germania per un meeting e dalla Germania con il suo maxi furgone carico di modelli ha attraversato l'Europa per approdare in Sardegna e passare cinque giornate con gli amici del Gas. “ Ho partecipato a tanti meeting, ma il Jet meeting tedesco è il migliore, la Germania è al primo posto in Europa per l'Aeromodellismo (basti pensare alle grandi marche Graupner, Multiplex, Hacker) , vi sono tantissime persone che lo praticano e tantissimi bei posti dove volare, l'organizzazione poi, manco a dirlo è impeccabile. – durante il viaggio- aggiunge Ali - ho fatto tappa in Svizzera per ritirare il mio nuovo maxi MB 339” .” In America ho conosciuto Bob Violett, molti pensano che sia miliardario, che giri in Mercedes e abbia case e ville, no, non è così, Bob ha un furgoncino, abita in una casa normale e reinveste tutti i suoi ricavi nella ricerca e nella produzione: pensate che prima di commercializzare un modello esegue 25 prototipi oltre a numerosissimi test in volo; in Cina invece ho visitato la zona commerciale dove si producono i modelli jet più conosciuti, sono sempre gli stessi nonostante cambino nome: durante un test in volo riempivo le schede segnalando le varie anomalie riscontrate, ma dopo il primo volo mi hanno detto che andava bene così e non mi hanno fatto più volare. Alcuni di questi modelli sono ricavati dagli stampi dei modelli Tamiya in scala 1/48 moltiplicati per 100 o 150 volte, non sempre sono modelli che volano bene, ma costano poco. Non fanno prototipi ma commercializzano immediatamente, non servono nemmeno contratti commerciali, se il modello ti va bene basta stare zitti e per loro il contratto è chiuso.” Giovedì il tempo in pista non era dei migliori, piovigginava, e mentre Ali apprestava il Panther, qualcuno appena arrivato indicando il cielo e rivolgendosi ad un ragazzo vicino ad Alì bofonchiava in inglese (del tipo tu Tarzan io Jane) : “The weather is not good today – tempo is no good” ma il ragazzo si gira incuriosito: “ E tui chinni sesi?”- risata generale altro che inglese è sardo Doc! L'entusiasmo è palpabile, tutti cercano di aiutare, di scattare foto, di riprendere, si curiosa tra i modelli, il Maxi Citation, il 339, il Panther, il Mig. “ Ho volato con Futaba per 20 anni ma ora uso JR, credo che la nuova 12X sia una ottima radio, ho visto il prototipo ed è veramente eccellente, non mi interessano i gadgets ma le possibilità di miscelazioni e la semplicità di programmazione e sinceramente preferisco JR”. – Considero l'Oxai una delle migliori case per l'F3A, puoi comprare dei buoni modelli sul mercato ma la qualità della Oxai è eccellente”

Si deve al Diabolik Team composto da Gianni Saba, Alessandro Piras e Alessandro Murru il legame che unisce Mashinchy alla Sardegna. “ Very nice, perfect !” – il commento di Alì durante il volo del Rafale magistralmente realizzato da Alessandro Piras. Un legame che nasce da una amicizia e stima reciproca che vanno al di là del semplice lato commerciale. Durante la giornata di sabato il campo ha visto la partecipazione di amici aeromodellisti provenienti da Sassari, e degli Amici dell'Aria, anche Sebastiano Silvestri, al telefono, lo ha voluto salutare. “ Mi piacciono molto i suoi modelli, con Seba abbiamo un accordo commerciale e in Inghilterra i suoi modelli sono molto apprezzati, è un grande pilota e un grande campione” . Anche Lollo da Senorbì non si è perso una giornata e una cena, e, come uno dei Re Magi, omaggia Alì con dei retini metallici proteggi turbina: “Thank you very, very much Lollo and good luck for your business” . L'unico negoziante – amico del cagliaritano è raggiante. - I voli proseguono senza sosta con il Maxi Citation, il Maxi Veleggiatore, il Panther, il Boomerang, fino al velocissimo BobCat, un vero e proprio missile da 500 Kmh. Con il Citation insegue un ultraleggero, lo saluta, si mette in formazione sotto un aereo di linea, sembra vero. Passa a bassa quota tra i due alberi fronte pista, compie manovre da grande campione come l'esagono (figura da F3A) con il Boomerang.

Alto il sacrificio di Roberto, Franco e Gianni, ben due 339 e un Hotspot immolati nell'altare dei cieli sestesi, ma d'altronde, con la radio nel cofano siamo tutti grandi campioni, e non è affatto facile volare dopo Mashinchy. L'Efa di Mauro in volo omaggia il campione inglese . E mentre la domenica mattina volge al termine e si ripongono i modelli nel furgone rimangono impressi nella mente i magnifici voli compiuti. Dovrà tornare in Inghilterra, da Sestu a Porto Torres per proseguire in Francia fino a Calais attraversando l'Europa per qualche migliaio di chilometri. Qualcuno ha gli occhi umidi, ma anche Alì non nasconde la sua emozione nel lasciare il campo e gli amici. Parla uno per tutti :” La tua grande professionalità ed il tuo lato umano resteranno per sempre impressi nel mio cuore”. Il Presidente, Franco Manca ha dimostrato tutta la sua passione e il suo entusiasmo impegnandosi non solo nei voli ma anche nella sua impareggiabile arte culinaria e di ospitalità per tenere alto il nome del Gruppo.

“ Attualmente vado particolarmente fiero del mio Maxi Skyraider, il motore pesa 11 chilogrammi, l'elica è alta 1 metro e 20, un modellista ha lavorato ininterrottamente per due anni alla costruzione, dal lunedì al venerdì” spiega Ali- “ Non amo molto le competizioni poiché contrariamente a quello che si pensa in una giornata si vola poco, preferisco di gran lunga i meeting dove riesco a volare di più e incontrare modellisti e persone, stare con loro in amicizia e condivisione del nostro hobby, che non ha frontiere, un modellista Cinese o Giapponese possono stare ore a parlare e comunicare anche senza capirsi con un aeromodellista Spagnolo o Jugoslavo” . Queste le parole di Mashinchy a Roberto Marigo, prima della partenza : "Sono stato benissimo ed ho passato delle bellissime giornate per me di vacanza, insieme ad un gruppo molto affiatato ed estremamente ospitale spero di poter tornare presto a trovarvi con altri modelli" Inoltre ha detto: "Di qualsiasi cosa chiunque del gruppo avesse bisogno non esitasse a contattarmi, io farò tutto ciò che mi sarà possibile per aiutarlo"

Ed è proprio il suo spirito e la sua cultura che ci fa capire come l'Aeromodellismo sia una delle motivazioni per vivere meglio e godersi la vita in amicizia e allegria, così come è stato dimostrato dalla cena sociale organizzata per il giovedì sera, fino al pranzo di sabato e domenica al campo, facendo di Alì Mashinchy l'ospite di riguardo che tornerà in Inghilterra e volerà nei cieli del mondo con la Sardegna nel cuore,

Ciao grande Ali torna presto a trovarci, abbiamo tutti imparato qualcosa ma soprattutto abbiamo passato cinque giornate memorabili che resteranno impresse per sempre nella storia dell'aeromodellismo isolano e nella storia aeromodellistica di ognuno di noi.

 

 

 

PICS and VIDEOS

 

gif N.B.

In alcuni casi i video potrebbero non vedersi bene o addirittura potrebbe non sentirsi l'audio, se dovesse verificarsi consigliamo di scaricare un codec pack, i codec (compressor/decompressor, componente software che comprime i file audio/video e li decomprime per ottimizzarli.) più usati e più famosi li trovate qui scarica da qui

   
contact our:info@aeromodellismosestu.it with questions or comments.
Websites:http://www.aeromodellismosestu.it